7-12 ottobre 2019 - MAS WEEK 2019 “A New Dress for a New City”. Terza edizione del Festival di Architettura, Design e Arte di Taranto

“Non è il cemento, non è il legno, non è la pietra, non è l'acciaio, non è il vetro l'elemento più resistente. Il materiale più resistente nell'edilizia è l'arte”. Gio Ponti
 
Al via il 7 ottobre a Taranto la terza edizione della MAS WEEK,Festival di Architettura, Design e Arte ideato nel 2016 dalla società di architettura e ingegneria MAS – Modern Apulian Style e curato da Gemma Lanzo. Oltre che da MAS, l’evento, voluto fortemente dal Sindaco Rinaldo Melucci e dalla sua amministrazione, è organizzato dal Comune di Taranto e dall’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Taranto. Diverse le location che ospiteranno i numerosi eventi, tra queste:Palazzo Pantaleo, Castello Aragonese, Palazzo della Provincia, Cinema Teatro Fusco, MUDI, CRAC. Come ogni anno la MAS WEEK non sarà solo un momento di fruizione culturale ma un’occasione di riflessione su come concretamente l’etica, l’estetica e la creatività possano essere la chiave di volta in tutti i settori produttivi.
 
Il claim di questa edizione è “A New Dress for a New City” ovvero “Un nuovo abito per una nuova città”. Si vuole cioè riflettere sulla rigenerazione urbana, sociale e culturale della città prendendo in prestito ed introducendo l’elemento dell’abito come “modo di essere”, come “una disposizione ad agire e a comportarsi in un determinato modo”. In questo senso il messaggio è quello propositivo di vivere la città con un’attitudine nuova attraverso l’invenzione di un linguaggio architettonico nuovo capace di cucire il passato al futuro.
 
Il cuore della MAS WEEKsarà il Workshop dal titolo “From the Sea to the Land”, cinque i tutor che lo terranno: Marco Arioldi (Agence Rudy Ricciotti, Bandol, Francia), Alessio Battistella (Arcò - Architettura e Cooperazione, Milano), Daniela Cavallo (Studio Linea Curva, Verona), Domenico Faraco (Gianluca Peluffo & Partners, Savona) e Isidoro Pennisi (Università Mediterranea Reggio Calabria),con la direzione di Gianluca Peluffo, dal 2003 Benemerito delle Arti e della Cultura della Repubblica Italiana.Il progetto del Workshop punta a ricucire il Porto, con le sue macchine e con le sue caratterizzazioni commerciali, turistiche e crocieristiche alla città ottocentesca e alla Concattedrale di Gio Ponti, evento urbano che segna il capolinea di un asse viario, via Dante, collegamento ideale con la Città Vecchia e il mare. Una ricucitura fisica ed ideologica tra il Porto, nella sua veste di porta della città dalla quale accedono merci e persone, e la città stessa fortemente legata all’acqua, affacciandosi sui due mari.
 
Oltre al Workshop la settimana vedrà lo svolgersi di eventi gratuiti ed aperti al pubblico dedicati all’architettura, al design, all’innovazione, allo sviluppo economico ed anche alla musica, al cinema, al teatro e all’arte. La MAS WEEK sarà inaugurata lunedì 7 ottobre alle ore 18.00 presso Palazzo Pantaleo con il talk istituzionale dal titolo “Abitare la città. Abitare il territorio”. Gli incontri successivi si avvicenderanno sui temi dell’architettura, della rigenerazione urbana, della cultura ma anche sui sistemi innovativi e creativi di fare impresa e vedranno la partecipazione di vari attori locali quali istituzioni, associazioni, centri di ricerca, università e imprese. Oltre agli incontri a cura di MAS le altre tavole rotonde saranno tenute da: Comune di Taranto; Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Taranto; Confindustria Taranto; ANCE Taranto, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio - Porto di Taranto; Collegio dei Geometri di Taranto; STF Società di Topografia; Mosaico Digitale. Quest’anno è previsto anche un incontro a Sava, dove si terrà il talk dal titolo “Urbanistica e marketing territoriale e turistico per le città del futuro”.Cinque le lezioni pubbliche dei tutor del Workshop: “L’architettura dei concorsi, storie di una generosa progettazione” (Domenico Faraco), “Se ti tagliassero a pezzetti il Vento li raccoglierebbe” (Isidoro Pennisi), “Senza Titolo” (Marco Arioldi), L’architettura taglia, il Marketing Territoriale cuce” (Daniela Cavallo), “Progettare globale, costruire locale” (Alessio Battistella). Lo Studio di architettura NIDUM di Malta, terrà la lecture dal titolo “IN TRANSIT. Le trasformazioni del Porto Grande di Malta”. Uno spazio sarà dedicato anche alla presentazione di libri con “Puglia, viaggio nel colore” di Enrica Simonetti; “Michele Pierri e Alda Merini. Cronaca di un amore sconosciuto” di Silvano Trevisani. Quattro i film in programma per indagare il rapporto tra cinema e architettura e cinema e città: “La notte” (1961) di Michelangelo Antonioni, “Amare Gio Ponti” (2015) di Francesca Molteni, la prima in Puglia di “Effetto Domino” (2019) di Alessandro Rossetto presentato durante la 76° Mostra del Cinema di Venezia e la prima nazionale de “L’altra città. Un percorso partecipativo e interattivo della realtà carceraria italiana” (2019) di Alfredo Traversa prodotto da Fondazione Rocco Spani Onlus che vedrà la partecipazione del critico d’arte e giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno Pietro Marino e della curatrice d’arte e giornalista de la Repubblica Antonella Marino.
 
Gli eventi paralleli prevedono uno spazio dedicato alla moda con l’esposizione di un abito disegnato da Anna Fougez, gentilmente concesso dall’Associazione Amici della Musica Arcangelo Speranza, e con una sfilata di beneficienza a sostegno di Fondazione ANT, organizzata da Confindustria Taranto Sezione Tessile - Abbigliamento e IISS Archimede. Un momento sarà riservato al teatro, grazie alla collaborazione del CREST, con il reading itinerante di Giovanni Guarino in Città Vecchia “La città sospesa”. In primo piano anche l’arte con le mostre: “SEGNI DI LUCE, il disegno come progetto”, dedicata agli artisti Carlo Bernardini, Giulio De Mitri, Paolo Scirpa, Massimo Uberti, promossa dal CRAC Puglia – Centro di Ricerca Arte Contemporanea della Fondazione Rocco Spani Onlus e a cura di Sara Liuzzi; “Perdersi in Divini Riflessi. Viaggio dalle Grandi Madri alle ceramiche e alle architetture dell’immaginario”a cura di Antonio Vestita; “Viandanti a Sud” a cura diFondazione Museo Pino Pascali; Mare e Terra. Ricchezze a confronto” a cura di Due Mari Wine Fest e Jonian Dolphin Conservation; il Comune di Sava curerà lo spazio presso la Galleria Comunale Sava si presenta”. La MAS WEEK sarà inoltre un’occasione per visitare il Museo Etnografico Alfredo Majorano presso Palazzo Pantaleo. Due gli eventi musicali con un concerto a cura dell’Istituto Musicale Giovanni Paisielloe la finale del Concorso Internazionale di Direzione d’Orchestra “Nino Rota” a cura di Orchestra ICO della Magna Grecia. Da quest’anno la MAS WEEK si apre anche alle scuole di ogni ordine e grado organizzando giornalmente un incontro mattutino denominato “Agorà ragazzi” per discutere sui temi dell’abitare, mentre La Fondazione Carnevale di Putignano curerà un workshop sulla cartapesta e un appuntamento dal titolo “Farinella e l’asteroide. Racconti fantastici sulla maschera tipica di Putignano”.
 
In chiusura del Festival si terrà una conversazione tra Gianluca Peluffo e Oliviero Toscani. Di Toscani è anche la foto sullo Smartwall che sarà installato su una facciata dell’Istituto Musicale Giovanni Paisiello grazie a Graffiti For Smart City di Salvatore Pepe.
 
In occasione del 40° anniversario dalla scomparsa di Gio Ponti e in vista del 50° anniversario dall’edificazione della Concattedrale Gran Madre di Dio di Taranto, la MAS WEEK omaggia il maestro, oltre che con la grafica dell’evento a lui dedicata, con una serie di iniziative tra cui: Lectio Magistralis tenuta dal nipote di Ponti, Salvatore Licitra; Presentazione a cura di Elena Tinacci della mostra su Ponti che si terrà al MAXXI di Roma da novembre 2019 ad aprile 2020; Installazioni di arte contemporanea a cura dell’artista Giulio De Mitri dai titoli “Uno sguardo accessibile” e “Ricongiungimento”, realizzate grazie al contributo di ANCE Taranto, Formedil CPT Taranto, Sistema Edilizia Taranto, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio e Puglia Promozione.
 
L’evento ha ottenuto il patrocinio di: Apulia Film Commission, ANCE Puglia, ADI Puglia e Basilicata, Camera di Commercio di Taranto, Collegio dei Geometri di Taranto, Comando Marittimo Sud Marina Militare, Confagricoltura Taranto, Confindustria Puglia, Confindustria Taranto, CUEIM, Distretto Magna Grecia, Distretto Puglia Creativa, Federazione Regionale Ordini Architetti Puglia, Formedil CPT Taranto, Gio Ponti Archives, GAL Magna Grecia, INU, INARCH, Istituto Musicale Giovanni Paisiello, Molo Sant’Eligio, Museo delle Ceramiche di Grottaglie, Museo dell’Olio di Sava, MUDI, Museo del Primitivo di Manduria, Ordine degli Architetti di Brindisi, Ordine degli Architetti di Matera, Ordine degli Ingegneri di Taranto, Parco Archeologico e Musei di Manduria, Politecnico di Bari, Provincia di Taranto, Sistema Edilizia Taranto, SNCCI.
Con il sostegno: Fondazione Museo Pino Pascali, Fondazione Carnevale di Putignano.
Partner dell’evento: ANCE Taranto, Amici della Musica Arcangelo Speranza, Articolazioni, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio - Porto di Taranto, BaLab, Bocche del Vento, Brand Alessandro Dell’Acqua, Brand Havana&Co, CEA - Legambiente Circolo Manduria, Confindustria Taranto Sezione Innovazione e Servizi, CRAC, CREST, Digipress, Due Mari Wine Fest, ECCOM, IDEAcademy, Imood, Jonian Dolphin Conservation, M&M’s, Mosaico Digitale, Orchestra ICO della Magna Grecia, Puglia Promozione, Studio Linea Curva.
Partner etico dell’evento: Fondazione ANT Italia ONLUS.
Sponsor dell’evento: Albatros, Comune di Sava, Dueffea, Emmeauto, Eurobloc, Mastrangelo Costruzioni, Museion, Produttori di Manduria.
Media partner ufficiali dell’evento:Abitare, AgCult, Archiportale, IoArch, La Gazzetta del Mezzogiorno, La Ringhiera.
____________________________________________
Contatti MAS SRL:
Via Giuseppe Mazzini 5, 74123 Taranto, Italy
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Facebook: @modernapulianstyle / Twitter: @apulianstyle / Instagram: @apulianstyle
Responsabile comunicazione aziendale:
Gemma Lanzo
Telefono: +39 340 2485310
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Download allegati:
Letto 11 volte