Si comunica che l’ATECAP ha diffuso il Protocollo anti contagio con l’obiettivo di implementare e, laddove necessario, incrementare, negli ambienti di lavoro non sanitari, l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento adottate per contrastare l’epidemia di COVID-19, in linea con quanto definito dal Protocollo del 14/03/2020, dal DPCM 11 marzo 2020 e successivi, dalle indicazioni dell’Autorità sanitaria nonché dalle eventuali normative regionali.

Le disposizioni riportano le modalità di recepimento, attuazione e controllo del “Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”, sottoscritto il 14 marzo u.s. da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil, in attuazione della misura, contenuta all’articolo 1, comma primo, numero 9), del DPCM 11 marzo 2020.

Per quanto riguarda le attività di consegna del calcestruzzo in cantiere, si rispetteranno le indicazioni dei Clienti e il Protocollo di regolamentazione della CNCPT “Procedure attuative del protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del settore edile”. Tali disposizioni saranno implementate dalle Aziende associate a ATECAP, sulla base delle specificità dei siti produttivi.

ATECAP ha reso disponibile, inoltre, un opuscolo esplicativo che raccoglie le raccomandazioni da implementare, con l’obiettivo di mitigare o ridurre al minimo il rischio di trasmissione del virus ai dipendenti dell’industria.

I citati documenti sono riportati in allegato.

Allegati: