Aggiornato il Catalogo degli apparecchi per accedere agli incentivi del Conto Termico

Il GSE ha aggiornato il "Catalogo degli apparecchi domestici", un elenco contenente apparecchi, macchine e sistemi, identificati con marca e modello, per la produzione di energia termica. Tale Catalogo viene utilizzato per semplificare la procedura di accesso agli incentivi previsti dal nuovo Conto Termico.
 
L'elenco è articolato in base alla tipologia degli apparecchi:
  1. caldaie a condensazione;
  2. pompe di calore elettriche o a gas;
  3. caldaie a biomassa;
  4. collettori solari termici;
  5. scaldacqua a pompa di calore;
  6. sistemi ibridi a pompa di calore.
 
Tutti gli apparecchi elencati nel Catalogo sono validati dal GSE e dal CTI e risultano conformi ai requisiti tecnici contenuti negli allegati al Decreto 16 febbraio 2016.
 
L'elenco degli apparecchi contenuto nel Catalogo ha valore esemplificativo e non esaustivo. Pertanto non è escluso che altri apparecchi, non inseriti nel Catalogo, siano rispondenti ai requisiti previsti e quindi ammissibili al nuovo Conto Termico con la procedura standard.
 
Si ricorda, che il nuovo Conto Termico, previsto dal DM 16 febbraio 2016 ed entrato in vigore il 31 maggio 2016, incentiva interventi per l'incremento dell'efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili, i cui beneficiari sono sia le Pubbliche amministrazioni che i privati. L'incentivo riconosciuto è proporzionale alla produzione di energia termica stimata in un anno per lo specifico impianto, ed è calcolato secondo le modalità indicate nel nuovo Conto Termico.
 
Il Catalogo consente di usare una procedura semplificata per accedere agli incentivi nei seguenti casi:
 
a) per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale, con potenza termica utile nominale dell'apparecchio è inferiore o uguale a 35 kW:
  • utilizzanti generatori di calore a condensazione;
  • dotati di pompe di calore, elettriche o a gas, utilizzanti energia aerotermica, geotermica o idrotermica, combinati anche per la produzione di acqua calda sanitaria;
  • dotati di generatore di calore alimentato da biomassa. Detto intervento si applica anche nel caso di riscaldamento delle serre e dei fabbricati rurali esistenti;
 
b) per interventi di:
  • installazione di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e/o ad integrazione dell'impianto di climatizzazione invernale, anche abbinati a sistemi di solar cooling, per la produzione di energia termica per processi produttivi o immissione in reti di teleriscaldamento e teleraffreddamento. La superficie solare lorda del collettore o del sistema solare deve essere inferiore o uguale a 50 m2 ;
  • sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore con potenza termica utile nominale dell'apparecchio è inferiore o uguale a 35 kW;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con sistemi ibridi a pompa di calore con potenza termica utile nominale dell'apparecchio inferiore o uguale a 35 kW.
 
Per accedere alle agevolazioni i soggetti beneficiari devono presentare domanda online al GSE attraverso il cosiddetto PortalTermico (https://applicazioni.gse.it/GWA_UI/).
Download allegati:
Letto 145 volte Ultima modifica il Giovedì, 11 Gennaio 2018 15:46